FFXIVITA Intervista i The Primals

Chi sono i The Primals?

I The Primals, fondati nel 2014, sono una band ufficiale formata dal Sound Director Masayoshi Soken ed è attualmente composta da 5 membri. Dopo 4 anni di condivisione della loro passione per FFXIV e della musica con migliaia di fan, i The Primals hanno rilasciato il loro primo album nel Maggio del 2018. Pur essendo fortemente conosciuti per l’energia che riescono a trasmettere ai vari Fan Fest, i The Primals hanno cominciato a fare dei veri e propri tour.

Solitamente vestiti di nero, il gruppo riesce a trasmettere tante vibrazioni durante i loro concerti; catturando facilmente fan in tutto il mondo. FFXIVITA ha avuto l’onore e il piacere di sedersi assieme a Soken-san e Koji-san per parlare della loro storia e del loro successo.

the primals
(Da Sinistra a Destra: Michael Christopher Koji Fox: Vocalist (Direttore della Localizzazione di FFXIV e FFXVI), Iwai Aikichi: Basso, Masayoshi Soken: Chitarra e Voce (Direttore del suono di FFXIV e FFXVI), Gunn: Chitarra e Tetsuya Tachibana: Batteria)

Soken: Mi chiamo Masayoshi Soken e gestisco il suono di FFXIV e FFXVI come Sound Director.
Il mio ruolo consiste nel comporre musica, progettare il sistema del suono ingame, creare effetti sonori, registrare tracce vocali e strumentali, tuning dei sistemi audio e video per i vari eventi di FFXIV, suonare la chitarra, dirigere i vari concerti (anche quelli con orchestra)… ultimamente sto lavorando ad un’infinità di cose.
Comunque, il cognome Soken è veramente raro in Giappone, quindi ho sempre avuto difficoltà nello spiegare il mio cognome al telefono.

Koji: Mi chiamo Michael Christopher Koji Fox, ma tutti mi chiamano Koji fin da quando ho memoria.
A 20 anni, mi sono trasferito in Giappone dalla mia città natale Portland, nello stato dell’Oregon.
Dopo una moltitudine di esami d’ammissione, 4 anni di università, esami vari, mesi passati ad insegnare basket e a giocare a Final Fantasy XI (forse anche troppo) mi sono ritrovato alla Square Enix, dove lavoro sui giochi che amo e che ho amato nella mia vita.
Beh, anche cantare davanti a miglialia di persone urlanti. L’ultima cosa, non l’avevo prevista (ride).

Cosa ha spinto la creazione della band e come mai proprio il rock?

Soken: Beh, tutto è cominciato al primo FanFest dove volevamo che la performance finale fosse davvero unica.
Dopo aver parlato al team, decidemmo che trattandosi di un evento enorme di 2 giorni, dovevamo assolutamente diversificare gli show dal primo al secondo giorno.
Ci siamo confrontati sulla suddivisione dei team, sul come fare, sul budget che avevamo e ovviamente la preparazione necessaria. Il primo giorno ci fu una performance al pianoforte, mentre al secondo, una rock band. Così nacquero i The Primals.

Come sono stati scelti i membri per formare la band?

Soken: Ho chiesto ad un mio amico musicista se conosceva dei musicisti decenti che stavano cercando una band e la sua risposta fu: “Sì, ne conosco un sacco. Che tipo di persone stai cercando?” gli dissi che stavo cercando gente con esperienza e che abbia il focus di suonare con passione oltre che abilità.
Fu una sorpresa che solamente GUNN sembrò la persona che più rispecchiava la cosa. Chiesi poi a GUNN se conosceva musicisti simili a lui e lui rispose: “Intendi, non devono essere per forza giovani? Sono in contatto con diversa gente.Così trovammo gli altri membri dei The Primals.

Ricevete spesso richieste dai colleghi che vorrebbero entrare nella band?

Soken: Nessuno me lo ha mai chiesto.
Lavorare al suono di un gioco come Final Fantasy XIV, è di per sé un lavoro molto tedioso, quindi farlo mentre cerchiamo di fare delle performance live che i fan possano apprezzare è veramente faticoso.
Penso che dopo che hanno visto l’esasperazione sul mio volto, non posso biasimarli per non offrirsi volontari!

Koji: Non molte.
Penso che molti dei miei colleghi abbiano scelto Traduzione al posto di Interpretazione perché vogliono restare nell’ombra.
Detto questo, ci sono state persone che gentilmente hanno dato una mano quando è servito.
Molte persone del team di Localizzazione hanno un background canoro, così presi una traduttrice da un altro progetto per usare la sua Lakshimi interiore per la traccia Beauty’s Wicked Wiles.

Come se la musica non fosse già abbastanza accattivante, le parole fanno breccia in chi le ascolta. Chi scrive il testo per le varie canzoni e dove prende ispirazione?

Koji: Fatta eccezione per le parti Giapponesi delle tracce di Stormblood, ho scitto io le parole sin dalla versione 1.0 del gioco.
Generalmente ho abbastanza libertà di scrivere ciò che voglio (raramente traduco dal Giapponese).
L’unica restrizione, se così vogliamo chiamarla, è che le parole devono combaciare con la melodia che Soken-san crea (comincio a scrivere le parole solamente dopo che lui ha finito di comporre la musica).
Visto che queste tracce sono principalmente usate in game durante i fight contro i boss, prima di tutto mi assicuro che possano combaciare con la storia. Poi decido chi deve cantare la canzone. Così il testo può essere scritto da quel punto di vista.
Sta cantando il boss la canzone? La stanno cantando i suoi minion? O è una leggenda sul passato del boss? Dopo che mi sono risposto a queste domande, ascolto la canzone diverse volte (in ufficio, a casa, in treno etc) e lascio la mia immaginazione fare il resto.

La preparazione di tutti i concerti e dei FanFest sembra un lavoro molto duro. Ogni quanto vi ritrovate per provare?

Soken: Se si tratta di un concerto, chiamiamo tutti e almeno un mese prima cominciamo a provare quasi ogni giorno.
Lavoriamo anche giorno e notte per decidere cosa portare, come muoversi sul palco etc.
È come formare un party per un raid High-End.
Andiamo in studio quando abbiamo le idee chiare sulla versione da fare.

Come sono le vostre sessioni di prova?

Soken: Mentre suoniamo, prendiamo seriamente la cosa.
Quindi ogni membro dà il massimo di sé.
Nelle pause, tutta la nostra energia viene usata per cazzeggiare. Siamo proprio senza speranza (ride).

Koji: Quando vengo chiamato, gli altri membri hanno già le idee chiare su cosa fare, quindi la maggiorparte delle volte suoniamo come se fossimo sul palco.
Ognuno sa cosa fare e lo fa al meglio, come è giusto che sia da gente professionista come loro.
Poi, semplicemente parliamo del più e del meno, delle loro avventure come rock-star.
Tutto questo gossip al modico prezzo di un obento al maiale.

La vostra musica è semplicemente fenomenale. Come riuscite a bilanciare la performance eccezionale con i vari concerti?

Koji: Per quanto mi riguarda, tutta la cosa è fenomenale!
In primis, le canzoni. Soken è un compositore eccezionale e anche il ragazzo più buffo che io conosca.

Quando Soken parla, la gente lo ascolta. Poi sono circondato da alcuni dei più bravi musicisti rock Giapponesi.
Tachibana-san, Iwai-san, e GUNN-san suonano in modo professionale da oltre 25 anni.
Aggiungici poi i fan a tutto questo. I fan di FFXIV sono i migliori di ogni gioco e letteralmente possono portare energia ad ogni nostro concerto.

Con un repertorio di numerose canzoni, come scegliete quali suonare ai Fan Fest?

Soken: Visto che è un MMO, scegliamo un mix di canzoni che possano scatenare un reazione positiva e che i fan conoscano bene. In alternativa, scegliamo quelle del momento.
Sembra che io stia parlando di cucina, vero?

Con quale Primal in game vi identificate e quale theme preferite?

Soken: Oblivion. Visto che non sono granché come cantante, è carino non avere parole su questa!

Koji: Le amo tutte ma se dovessi scegliere, il theme di Sephirot vincerebbe a mani basse. Mi sono divertito parecchio con il testo di quel primal.

Mi identifico in Odino in particolarmodo.
Voglio dire, come può non piacere un tizio vestito di nero che taglia tutti i suoi problemi a metà con una spada gigantesca per poi scomparire verso il tramonto?

Quali sono (se ci sono) i vostri piani futuri?

Soken: La cosa che differenzia un MMO da un altro gioco è che un MMO si evolve.
Questo MMO ha dato vita alla band, quindi evolveremo anche noi per diventare come un content Savage!
Che sia ai nostri concerti o ai FanFest, daremo sempre il massimo per dare ai Guerrieri della Luce e dell’Oscurità qualcosa da ricordare!

Volete aggiungere qualcosa o chiedermi qualcosa?

Koji: Voi di FFXIVITA state facendo un lavorone portando avanti la Community Italiana di Final Fantasy XIV col vostro lavoro.
Continuate così.

Soken: So che uno di vuoi suona uno strumento. Mi piacerebbe sentirlo suonare se ce ne sarà occasione.

Soken & Koji: Continuate col vostro lavoro. Un saluto anche alla Community Italiana da parte nostra.

Per conoscere meglio i The Primals, ascoltare la loro musica o acquistare qualche merchandise, andate sul loro sito ufficiale.

Facebook
Twitter
Email
Print
Hanna
Hanna Site Founder | Lousoix